Baronossi, vandalizzata la sede della Lega: “Più frustini, meno Salvini”



baronissi

A poche ore dalle elezioni europee del 26 Maggio, la sede della Lega di Baronissi è stata presa di mira da ignoti: “Più frustini, meno Salvini”

Un nuovo episodio di cronaca vede al centro dell’attenzione una sede di partito, la Lega, vandalizzata. Questa volta è accaduto a Baronissi, dove una scritta: “Più frustini, meno Salvini” è comparsa questo pomeriggio su una sede del partito del vice premier e Ministro degli Interni, Matteo Salvini.

Non è il primo caso che vede intenzionato in modo criminoso la sede partitica del carroccio. Diverse settimane fa, a Mercato San Severino, alcuni ignoti avevano affisso alcuni fogli di Salvini, risalenti al 2011 e al 2012 (quando il partito era ancora Lega Nord), rilasciate alla stampa o attraverso i social: i toni, all’epoca, erano particolarmente duri e aspri contro il Mezzogiorno.

A parlare, in quel caso, fu la candidata al Parlamento Europeo con la Lega, Lucia Vuolo: “A questo gesto rispondo con un sorriso del Sud e l’invito a venirmi a trovare alla prossima inaugurazione del comitato di Mercato San Severino”.

Ma a Baronissi un episodio simile si verificò circa un mese fa, dinanzi un locale commerciale del candidato al comune di , Tony Siniscalco. In quel caso la scritta recitava: “Fascista, leghista, morite tu e Salvini“.

Leggi anche