Baronissiadi 2013: un vero e proprio spettacolo



Giornata conclusiva, quella di ieri, per la III edizione delle Baronissiadi, il più grande villaggio dello sport a cielo aperto, quest’anno dedicato alla memoria di Luigi Della Rocca.

C’è poco da aggiungere quando una manifestazione riesce così bene e vede una partecipazione ed un consenso così vasti. Ieri, giorno di finali, di giochi, di balli, esibizioni e musica, come gli altri cinque, è stato l’ultimo atto per questa edizione che ha registrato numeri da record. Più di 1500 iscritti alle varie attività, oltre 20000 partecipanti in questa cinque giorni di sport e divertimento.

Numeri importanti, favoriti sicuramente dalla nuova location, Piazza Mercato, che ha ospitato con successo per il primo anno, l’evento che, probabilmente, diventa la più grande manifestazione di Baronissi se si prende in considerazione il solo dato dei partecipanti, traguardo raggiunto ad appena tre anni dalla sua creazione.

L’organizzatore dell’evento, Tony Siniscalco, visibilmente al settimo cielo per il successo di quest’edizione ha aggiunto: “Sono stati cinque giorni intensi, stancanti, emozionanti. Tantissimi i ricordi: le persone incontrate, i sorrisi dei bimbi, la felicità dei genitori, l’entusiasmo dei ragazzi, le lamentele, le critiche, le strette di mano, i ringraziamenti, i complimenti. Non è mancato nulla, tutto è stato fantastico, come un film d’autore a lieto fine.  Il pensiero più grande voglio rivolgerlo però allo staff, fonte inesauribile d’energia, indispensabile per portare avanti queste iniziative e anche per superare tutti gli ostacoli che quotidianamente s’incontrano.
E’ lo scatto d’orgoglio di un popolo giovane che vuole ribadire, partendo dalla nostra città, il proprio ruolo da protagonista, per creare qualcosa di diverso e significativo”.

E proprio lo Staff ha voluto omaggiare Tony Siniscalco, tributandogli applausi e cori, portandolo in trionfo e regalandogli una sorpresa, uno striscione che recitava: “con la vostra forza e l’entusiasmo cambieremo il nostro futuro. Con Tony Baronissi sempre più grande”. Insomma, un finale degno della manifestazione, a dimostrare quanta partecipazione e quanto lavoro c’è dietro un evento di tale portata.

Oltre ai giochi e al divertimento, però, non è mancata la solidarietà; infatti è andata a buon fine la raccolta fondi da destinare all’associazione di volontariato “Centro d’ascolto e carità San Francesco d’Assisi”.

Non resta che darsi appuntamento all’anno prossimo, con una IV edizione delle Baronissiadi che ci regalerà, come ogni anno, numerose sorprese.

Leggi anche