Baronissi, minoranza vota “no” a opere pubbliche strategiche



baronissi

“Un voto incomprensibile”: questo il commento del sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante in risposta al voto contrario dei consiglieri di opposizione sulla realizzazione di opere pubbliche strategiche

Il “no” della minoranza alla variazione di bilancio è “un voto incomprensibile contro la città, il suo sviluppo, la sua qualità di vita”. Lo scrive in una nota il sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante, all’indomani del Consiglio comunale. La variazione di bilancio – che è stata approvata a maggioranza – ha infatti registrato il voto contrario dei consiglieri di opposizione.

L’opposizione e il confronto democratico sono l’anima della democrazia e servono, per chi governa, a fare meglio – scrive Valiante – ma votare in Consiglio comunale, e immotivatamente, contro la realizzazione di opere pubbliche strategiche, contro la messa in sicurezza e la pavimentazione di strade abbandonate da un decennio, strumentalizzare un progetto di ricostruzione di una scuola chiusa perché staticamente gravemente compromessa e di assoluto pericolo per duecento scolari sono azioni che non capisco. Non è fare opposizione alla mia Amministrazione, è semplicemente un voto incomprensibile. Tutto ciò genera sincera tristezza, ma nessun dubbio proseguiremo come carri armati”.

La politica del No è dannosa per la città – afferma Luisa Genovese, capogruppo del PD in consiglio comunale – dall’opposizione in quattro anni non abbiamo mai ricevuto proposte, idee o strategie di crescita. L’ennesimo no in consiglio comunale alla variazione di bilancio per la realizzazione di opere pubbliche strategiche per la città ne è la dimostrazione”.

Leggi anche