HomeAttualitàBaronissi confermata "Città che legge" 2022-2023

Baronissi confermata “Città che legge” 2022-2023

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
507,169
Totale Casi Attivi
Updated on 3 December 2022 13:39
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Baronissi è stata riconfermata “Città che legge 2022-2023”, un riconoscimento prestigioso conferito dal Cepell

Baronissi è stata riconfermata “Città che legge 2022-2023”, un riconoscimento prestigioso conferito dal Cepell – Centro per il libro e la lettura – d’intesa con l’Anci.

E’ la testimonianza della positiva attività che stiamo svolgendo per diffondere i valori della cultura e delle lettura – sottolinea il sindaco Gianfranco Valiante – quest’anno in particolare abbiamo promosso iniziative per sensibilizzare e diffondere il più possibile la lettura soprattutto tra i giovani e i giovanissimi. Laboratori, letture animate ma anche un Festival delle letteratura per ragazzi che ha richiamato a Baronissi migliaia di studenti rappresentano un valore su cui investire, uno strumento fondamentale per la conoscenza e la promozione del progresso civile, sociale ed economico di una comunità”.

E’ una qualifica importante – fa eco l’assessore alla cultura Anna Petta – perché oltre a favorire la lettura per tutte le fasce di età ci consente di partecipare a bandi per il finanziamento di attività in grado di coinvolgere scuole, associazioni e famiglie, attraverso il Patto per la Lettura stipulato con varie realtà del nostro territorio”.

Una “Città che legge” garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura – attraverso biblioteche e librerie – ospita festival e rassegne che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni.