Baronissi, approvato il Bilancio di previsione con voto unanime del Consiglio



baronissi
Google Maps

Approvato all’unanimità il Bilancio di previsione del Comune di Baronissi. Disposta la sospensione fino alla data del 30 giugno del pagamento di debiti, tributi e canoni

Conferma delle risorse e degli impegni assunti in campo sociale e culturale, stabilità dell’imposizione fiscale, mantenimento dei servizi ai cittadini, misure in favore delle fasce più deboli della popolazione, investimenti in opere pubbliche sono i capisaldi del bilancio di previsione 2020 approvato dal Consiglio comunale di Baronissi.

“L’approvazione del bilancio in questa fase emergenziale –spiega il sindaco Gianfranco Valiante – darà la possibilità all’ente di continuare a operare per il bene e la salvaguardia dei cittadini e del territorio rimanendo ovviamente aperta ogni possibilità di modifica anche in relazione all’evoluzione dell’emergenza Covid 19. Con l’opposizione, che ringrazio per il senso di responsabilità che ha messo in campo, abbiamo condiviso la sospensione dei pagamenti dei tributi comunali fino al 30 giugno 2020 con riserva di ulteriore provvedimento in caso di non auspicabile prolungamento dell’emergenza. Limiteremo l’accensione di mutui previsti ai soli casi di urgenza e indifferibilità e lavoriamo per organizzare il più ampio sostegno ai cittadini di Baronissi in difficoltà lavorative ed economiche. Sarà approntato un quadro deliberativo comunale il più ampiamente condiviso per efficaci interventi in favore delle categorie in comprovata difficoltà a causa dell’emergenza Covid 19”.

Il Consiglio comunale ha inoltre disposto la sospensione fino alla data del 30 giugno del pagamento di debiti, tributi e canoni di cui è stata chiesta la rateizzazione. Il Bilancio di previsione consentirà di garantire tutti i servizi ai cittadini: “Nonostante continui vincoli imposti dalle normative, i tagli subiti e l’aumento del fondo dei crediti di dubbia esigibilità – spiega l’assessore al bilancio Anna Petta – saranno garantiti tutti i servizi offerti dall’Ente mantenendo i medesimi standard qualitativi. In relazione alle spese di investimento sono stati previsti in bilancio oltre 11 milioni di opere pubbliche. Viene confermata la riduzione delle spese di indennità di carica degli amministratori comunali e rimangono invariati gli interventi di spesa che riguardano sociale, cultura, sport, politiche giovanili con lo stanziamento di ulteriori fondi per la realizzazione del progetto Garanzia Giovani promosso dalla Regione Campania. Il bilancio è stato ovviamente predisposto in un momento diverso, in assenza di questa emergenza Covid, ma abbiamo cercato di fare il possibile per reperire le più ampie risorse per fronteggiare questo difficile periodo per la città. Un ringraziamento sincero ai gruppi di opposizione che hanno responsabilmente e fattivamente collaborato e naturalmente all’intero Consiglio comunale”.

Leggi anche