L’azienda Gama Ox chiude: 66 operai senza lavoro reclamano i loro diritti

La Gama Ox del gruppo Ruggiero di Nocera era stata chiusa, ma aveva promesso ai suoi dipendenti che sarebbe stata riaperta, cosa che non è accaduta

Il capannone dell’azienda “ Gama Ox ” sito nella zona industriale di Salerno, precisamente in via Tiberio Claudio Felice, è di proprietà del gruppo Ruggiero di Nocera Inferiore e qualificata nel settore dei profilati in alluminio e nell’ elettro-colorazione.

Come riporta il quotidiano “Punto agro news”, l’azienda era era stata chiusa nel 2012 , con la promessa di una prossima riapertura nella zona industriale di Fosso Imperatore a Nocera Inferiore.

In quella ditta hanno lavorato per molti anni circa sessantasei dipendenti, licenziati dall’oggi al domani a causa della chiusura. A breve probabilmente riusciranno ad avere la mobilità che non hanno ancora ottenuto. Avendo un’età media di circa 55 anni, non sarà facile per questi ultimi inserirsi nuovamente nel campo del lavoro.

Gli ex dipendenti, che già tre anni prima della chiusura dell’azienda non ricevevano lo stipendio regolarmente, hanno chiesto aiuto al sindacato per ottenere almeno il minimo che gli spetta.

Articolo precedenteBaronissi, Valiante fa gruppo e glissa sulle critiche dell’ultimo periodo
Prossimo articoloCompletamento del depuratore di Amalfi
Avatar
Mi chiamo Rosanna Mazzuolo, per gli amici sono Rosy, classe ’96. Mi sono diplomata al liceo linguistico “Giambattista Vico” sito in Nocera Inferiore nell’anno scolastico 2014/2015. Conosco tre lingue straniere ossia l’inglese, il francese e lo spagnolo. Devo molto ai cinque anni del liceo, perché mi hanno formata non solo dal punto di vista intellettuale, ma anche come persona. Proprio in tale periodo mi sono avvicinata alla scrittura e ne sono rimasta così affascinata che ho deciso di mettermi in gioco. Attualmente frequento il corso di laurea triennale di Scienze dell’Educazione, curricola Scienze e Metodologie dell’Educazione (SME), presso l’Università degli Studi di Salerno. Amo molto scrivere perché ciò racchiude tante emozioni e sensazioni. Per scrivere non c’è bisogno solo di passione e di creatività, ma anche di determinazione e forza di volontà, dunque mi sono chiesta perché non provarci? Il mio motto personale è “Scrivi con furia, correggi con flemma” (W.D. Roscommon). Da poco sono entrata a far parte di questa magnifica redazione, ne sono fiera e mi impegnerò al massimo!