Autista di autobus malmenato a Camerota

scafati

Autista di autobus malmenato a Camerota. Il malcapitato stava tentando di riportare alla ragione 6 ragazzi che volevano spostare fuori dal mezzo i bagagli di altri turisti per fare posto ai propri. In risposta al suo intervento l’uomo è stato brutalmente picchiato

L’autista di un autobus è stato picchiato da un gruppo di giovani turisti a Marina di Camerota; la lite, secondo alcuni testimoni, è scaturita per futili motivi. Secondo un testimone presente alla scena, un ragazzo di colore che è stato verbalmente aggredito per il solo fatto di essere intervenuto, i sei ragazzi, tutti tra i 18 e i 20 anni, erano in procinto di salire sul mezzo, e stavano caricando i propri bagagli. Ma qualcosa non andava: le valigie del gruppetto non entravano nel vano dell’autobus.

Autista

L’inconveniente agita i ragazzi, che iniziano a caricare a forza i bagagli, togliendo però quelli degli altri passeggeri, già sistemati a bordo dell’autobus. L’autista a questo punto, allertato dal ragazzo di colore, che poi ha ricostruito la scena ai carabinieri accorsi sul posto, è intervenuto per calmare gli animi, ma l’agitazione si è trasformata in collera pura. I giovani si sono accaniti contro l’autista e lo hanno picchiato a sangue. I carabinieri hanno solo potuto identificare i turisti violenti, ma nel frattempo il malcapitato autista aveva avuto la peggio, e per lui è stato necessario l’intervento del 118, che lo ha prontamente medicato.

Quello di Marina di Camerota è solo l’ultimo caso di un dipendente del trasporto pubblico aggredito durante l’orario di lavoro. Utenti e turisti troppo spesso si accaniscono contro gli autisti, tutto questo in risposta, magari ad eventuali richiami nei confronti degli stessi passeggeri. Anche il non aver rispettato una fermata può generare un alterco che rischia di sfociare in aggressioni verbali o fisiche. Il tutto sotto gli occhi degli indifferenti passeggeri.