HomeAttualitàCostiera, Atrani: Piano anti-Covid 19 per la fruizione delle spiagge libere

Costiera, Atrani: Piano anti-Covid 19 per la fruizione delle spiagge libere

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
893,175
Totale Casi Attivi
Updated on 19 May 2022 21:13
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Il Comune di Atrani adotta un Piano anti-Covid 19 da applicare alle spiagge libere per garantire le migliori condizioni di sicurezza

Il Comune di Atrani, adeguandosi alle direttive dello Stato e della Regione Campania, ha adottato un piano anti – Covid 19 da applicare alle spiagge libere per garantire le migliori condizioni di sicurezza.

Le spiagge libere in questione sono state organizzate con percorsi di entrata e di uscita differenziati; misurazione temperatura corporea all’ingresso; registrazione ingressi; attività di accoglienza e accompagnamento; disponibilità igienizzanti per le mani presso i punti di accesso alle spiagge; pulizia postazione; verifica sul rispetto delle distanze e delle misure di sicurezza (utilizzo mascherine) e pulizia spiagge ogni fine turno.

Alla spiaggia di levante, ovvero spiaggia “Scoglio a Pizzo” e alla spiaggia di ponente, ovvero spiaggia “Arcate”, potranno accedere i residenti di Atrani e gli assimilati.

Per assimilati si intende: proprietari di abitazione sul territorio comunale; titolari di un contratto di locazione o comodato d’uso gratuito regolarmente registrato; gli ospiti delle strutture ricettive presenti sul territorio comunale; gli “Atranesi nel mondo”, ossia i nativi di Atrani o gli ex residenti ad Atrani che per motivi familiari o lavorativi hanno dovuto spostare altrove la propria residenza e i residenti nei comuni facenti parte della Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana che non hanno lido ovvero Agerola, Scala e Tramonti.

Possono altresì accedere alle spiagge libere i soggetti appartenenti a categorie svantaggiate ossia i disabili con certificazione di disabilità ai sensi dell’art. 3 comma 3 della L. 104/92 – nei limiti dei posti liberi e nella misura massima del 5% delle postazioni installate. Si precisa che l’arenile non ha un accesso comodo alla riva.