Home Eventi Aspettando i Barbuti: in scena "L'Antigone" a Salerno

Aspettando i Barbuti: in scena “L’Antigone” a Salerno

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
222,241
Totale Casi Attivi
Updated on 26 October 2020 10:44
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Da venerdì 20 fino a domenica 22 luglio andrà in scena lo spettacolo “Antigone” nella Chiesa di Sant’Apollonia a Salerno, nell’ambito di “Aspettando i Barbuti 2018”

Questo fine settimana, da venerdì 20 a domenica 22 luglio alle ore 21, andrà in scena lo spettacolo finale dello stage teatraleAntigone” a cura di Scena Teatro che si è tenuto a partire dal 2 luglio nella Chiesa di Sant’Apollonia in via San Benedetto a Salerno, nell’ambito di “Aspettando i Barbuti 2018”, rassegna diretta dal regista e attore Antonello De Rosa.

In scena gli attori: Rosalba Ronca, Daniela Guercio, Simona Avallone, Carmen Amoroso, Carlo Simeoni, Samanta Leone, Anna Casaburi, Carmen Ferraioli, MariaVirgilia Vincensi, Davide Pellegrino, Nicolas Schettini.

Il percorso ha permesso di approfondire la messa in scena della tragedia greca. «Attraverso Antigone, una donna bambina che sfida le leggi del re pur di dare una degna sepoltura a suo fratello – dalle note di regia diamo una doppia interpretazione della tragedia. Da una parte, rappresentiamo la versione classica e dall’altra trasporto la storia ai giorni nostri, pieni di donne bambine che non sfidano le regole per coraggio o per portare avanti delle battaglie ma per il gusto della sfida. Ribelli senza causa. Abbiamo lavorato sulla tradizione, stravolgendola. Non sarà la classica tragedia ma un progetto sulla tradizione da custodire ma anche da stravolgere. Abbiamo lavorato all’insegna del work in progress, anche allontanandosi dal progetto previsto in base alle attitudini dei partecipanti».

Scena Teatro è un’associazione culturale fondata e diretta da De Rosa, attiva con i suoi progetti dal 2006, che si propone come una organizzazione autonoma e multidisciplinare per la progettazione culturale nel territorio salernitano e nazionale, con particolare riferimento alle attività teatrale come motore di sviluppo territoriale.