Amalfi, giovane guida drogato ed aggredisce Carabinieri



salerno

Nella notte ad Amalfi un giovane è stato arrestato per aver prima guidato sotto l’effetto di stupefacenti e poi per aver aggredito i Carabinieri

Amalfi. Nella notte appena trascorsa i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Amalfi hanno tratto in arresto A.C. 21enne di Ravello per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e guida sotto l’effetto di stupefacenti.

Intorno all’01:00 i Carabinieri, durante un posto di controllo a Tramonti, hanno fermato l’auto con alla guida il giovane ravellese insieme ad altri tre ragazzi e li hanno sottoposti a perquisizione.

La violenza sul carabiniere

Mentre i tre passeggeri si sono mostrati molto collaborativi il guidatore, giunto il suo turno, ha iniziato ad andare in escandescenza ed a opporre resistenza verso i due militari che dapprima hanno dovuto chiamare i rinforzi e poi sono riusciti – con molte difficoltà- a condurlo in caserma ad Amafi.

Lì però il giovane, anziché calmarsi, si è reso protagonista di un’escalation di offese e strattonamenti nei confronti dei carabinieri presenti, sino a far cadere al suolo dolorante uno di essi, dopo averlo spinto contro lo stipite di una porta causandogli una grave contusione ed emorragia nel costato.

Il militare è stato trasportato d’urgenza al P.S. di Castiglione mentre il ragazzo è stato dichiarato in arresto e sottoposto all’alcool e drogatest che hanno rilevato che si era messo alla guida sotto l’effetto di sostanza stupefacente.

Leggi anche