HomeCronacaAltopiano Laceno, due dispersi in montagna

Altopiano Laceno, due dispersi in montagna

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
492,457
Totale Casi Attivi
Updated on 30 November 2022 7:34
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Dispersi due bikers del salernitano sull’Altopiano Laceno; ritrovati dal Soccorso Alpino, uno dei due era in ipotermia

[ads1]

Ore 15:00 – I due ciclisti salernitani che si erano dispersi la scorsa notte sono di Bellizzi ed erano partiti, con altri due amici ciclisti, dalla località “Croce del Magnone” di Acerno e si dirigevano a “Vallebona”, ma avevano proseguito verso Valle d’Acera. Quindi, vedendo la piena di neve in Valle d’Acera, decidono di fermarsi e cambiare il percorso. Dalle prime notizie, in uno stato di notizie confusionali, si è arrivati poi finalmente a capire che i 4 erano insieme fino a un certo punto, decidendo di scendere, non dal Colle Molella sull’Altopiano Laceno, ma per una via sterrata, fino a Bagnoli Irpino. Per avvantaggiarsi alle loro auto G. ed E. (iniziali dei due ciclisti che hanno dato l’allarme) si addentrano nella montagna e arrivano alla strada provinciale, ma lasciando P. e A. (le iniziali dei due dispersi) indietro. I Carabinieri, il Soccorso Alpino (CNSAS) e il Circolo Speleologico hanno diviso in tre punti le ricerche: da Colle del Leone al Colle Molella, da Santa Nesta a Montagna Grande e dalla Croce del Magnone a Vallebona. Dalle 20:00 alle 5:30 i soccorritori costeggiano i tre sentieri, fino a quando il percorso sembra non essere quello e si riparte dal punto in cui i 4 ciclisti si sono divisi e si arriva alla conclusione che i due dispersi hanno intrapreso il sentiero che porta al Vallone Caliendo, nei castagneti del paese. Il Soccorritore R. B. alle 5:30 avverte per radio che sono stati ritrovati i ciclisti e nelle sue parole la gioia di tutti i soccorritori e degli amici accorsi sul posto. Uno dei ciclisti, P.S., viene trovato con un principio di ipotermia, ma con il tempestivo intervento del 118 riesce a superare la difficoltà e ora i due ciclisti sono fuori pericolo.altopiano laceno

Ore 10:40 – L’allarme era stato lanciato da un amico dei due dispersi, che con loro condivideva la stessa passione per la mountain bike e, con un gruppo affiatato, era arrivato ieri sull’Altopiano Laceno. I due dispersi, di 33 e 43 anni, provenienti dal salernitano, si erano avventurati per alcuni sentieri sterrati e non erano tornati a tarda sera al punto di incontro.

Ore 05.30 – I Carabinieri con gli uomini del Soccorso Alpino e il Circolo Speleologico hanno ritrovato i due dispersi. Le condizioni dei due ciclisti non sono gravi, ma sul posto il 118 ha effettuato il primo soccorso ed ha deciso di trasportare i due escursionisti all’ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi ed hanno trovato in uno dei due dispersi un inizio di ipotermia.

Ore 23:30 Si è alla ricerca dei bikers dispersi quest’oggi sull’Altopiano Laceno che, da fonti ancora incerte, sembrano essere di Battipaglia. La ricerca è partita da pochi minuti con l’immediato intervento dei Carabinieri della sezione di Montella, accompagnati dai Vigili Urbani di Bagnoli Irpino e dal Circolo Speleologico “Giovanni Rama” di Bagnoli Irpino. Il Circolo Speleologico avrà il compito di battere a tappeto tutta la zona in cui i ragazzi, di cui è sempre incerto il numero, sono stati visti l’ultima volta.

Stando alle ultime notizie, i ragazzi dispersi sul Laceno sarebbero due, di cui però non si sanno ancora le generalità.

I Carabinieri assicurano la loro presenza su questo altopiano anche grazie ad un “Posto Fisso” che permette di riuscire come in questo caso nel tempestivo soccorso.

[ads2]