Home Politica All'Università di Salerno arriva il progetto “Salus per Lactem”

All’Università di Salerno arriva il progetto “Salus per Lactem”

Covid-19

Italia
13,368
Totale Casi Attivi
Updated on 11 August 2020 8:34
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Salus per Lactem è il progetto di ricerca nel settore agroalimentare che ha come capofila la Centrale del Latte di Salerno, vincitore del Bando “Campus” della Regione Campania, P.O.R. – Campania FESR 2007 – 2013 e, sarà presentato Lunedì 21 Ottobre alle ore 16.00 presso l’Aula 1 – Dipartimento di Farmacia, DIFARMA, dell’Università degli Studi di Salerno, nell’ambito del convegno: “La Ricerca Scientifica per il Comparto Agroalimentare nel Mezzogiorno: Salus per Lactem”.

- Advertisement -

Parteciperanno all’incontro Raimondo Pasquino e Aurelio Tommasetti, rispettivamente Magnifico Rettore e Rettore Eletto dell’Università degli Studi di Salerno, Rita P. Aquino Direttore DIFARMA, Ugo Carpinelli Presidente della Centrale del Latte, Vito Merola Dirigente del Settore Ricerca Scientifica della Regione Campania. Concluderà i lavori l’On. Vincenzo De Luca.  La ricerca presenta un approccio innovativo per la tutela della salute dell’uomo mediante la realizzazione di prodotti salutistici, che si avvalgono delle proprietà e delle caratteristiche farmaco – nutrizionali del latte e valorizzano la filiera lattiero – casearia salernitana.

Si tratta di un processo articolato che mira a sviluppare una rete integrata, dall’analisi della materia prima e delle proprietà terapeutiche dei componenti bioattivi del latte e dei sottoprodotti, all’elaborazione dei procedimenti tecnologici per il prelievo dei bioattivi dal latte e dal siero, dalla formulazione dei principi attivi, recuperati per lo sviluppo di integratori alimentari bilanciati ed alimenti funzionali, da impiegare nel settore dietetico/farmaceutico a scopo preventivo e/o terapeutico.  “Salus per Lactem” è, quindi, un primo esempio di sperimentazione congiunta tra mondo accademico e aziende del settore che, per la sua natura polivalente, può contribuire sia ad una positiva ricaduta socio – economica che alla valorizzazione del lavoro scientifico del “Nostro” territorio.

LiveZon
zerottonove