Al via il XXVI Torneo Internazionale “Città di Cava de’ Tirreni”

Dal 7 al 14 giugno, si terrà il Torneo Internazionale di Calcio giovanile “Città di Cava de’ Tirreni” giunto alla sua 26° edizione

Martedì 2 giugno 2015, alle ore 10.30, presso l’Aula Consiliare del Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni (Sa), è in programma la conferenza stampa di presentazione della 26ª edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, che si svolgerà dal 7 al 14 giugno 2015 sui campi di Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore e Vietri sul Mare.

Ben 100 formazioni parteciperanno al Torneo internazionale, tra cui una proveniente dagli Stati Uniti, in lizza in 7 categorie; 8 giorni di gare; la consueta “maestosa” Cerimonia inaugurale. Il tutto all’ insegna dello slogan “Giovane e pulito: è il nostro calcio”. Anche quest’anno l’autentica “classica” del panorama calcistico giovanile, organizzata dal Comitato Promotore presieduto da Giovanni Bisogno, è destinata a non tradire le attese.

Tutti i dettagli e le novità della ventiseiesima edizione del Torneo internazionale, unitamente al nome dell’ennesimo prestigioso testimonial, saranno rivelati in occasione della conferenza stampa, alla quale interverranno:

Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”
Dal 7 giugno parte la 26° edizione del Torneo Internazionale “Città di Cava de’ Tirreni

Giovanni Baldi, Consigliere regionale;

Marco Galdi, Sindaco di Cava de’ Tirreni;

Vincenzo Pastore, Presidente Comitato Regionale Campania della FIGC-Lega Nazionale Dilettanti;

Pietro Contente, Presidente Sezione AIA di Salerno;

Enrico Maria Amore, Ideatore del software LFScouting;

Giovanni Bisogno, Presidente Comitato Promotore Torneo Internazionale “Città di Cava de’ Tirreni”.

Il Torneo Internazionale “Città di Cava de’ Tirreni” è divenuto un riferimento per il calcio giovanile regionale e nazionale. I trofei messi in palio sono 7, uno per ogni categoria: Allievi, Giovanissimi, Mini Giovanissimi, Esordienti, Pulcini, Primi Calci, Piccoli amici. Grande attesa, dunque, per questa 26° edizione a cui prenderanno parte, oltre alle squadre coinvolte, anche gli addetti ai lavori e gli osservatori in cerca dei talenti più puri del calcio giovanile italiano.