HomeTerritorioM.S.SeverinoA Mercato S. Severino il primo cantiere Superbonus 110%

A Mercato S. Severino il primo cantiere Superbonus 110%

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
73,750
Totale Casi Attivi
Updated on 22 October 2021 15:21
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Inaugurato a Mercato S. Severino il primo cantiere che beneficerà delle detrazioni fiscali previste dal cosiddetto Superbonus 110%

Inaugurato ufficialmente dal Sindaco Antonio Somma della Città di Mercato S. Severino il primo grande cantiere che beneficerà degli incentivi previsti dal Superbonus 110%, la misura agevolativa introdotta dal Decreto Rilancio che consente la detrazione del 110% sulle spese sostenute per gli interventi di riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico nei condomini.

L’appalto affidato alla società Farina costruzioni s.r.l. sotto la direzione di Angelo Farina, esperto in detrazioni fiscali e da sempre sensibile alla necessità di garantire un ambiente più sano per un’economia sostenibile, avendo effettuato investimenti mirati allo studio di nuove tecnologie ed all’acquisizione di materiali innovativi, ha realizzato una struttura organizzativa completa il cui obiettivo è la riqualificazione degli edifici con il raggiungimento di classi energetiche elevate che oggi grazie agli incentivi statali è finalmente accessibile a tutti. La Farina costruzioni, vista l’esperienza maturata negli anni, gestisce l’intervento in veste di General Contractor. Fondamentale la collaborazione del suo staff tecnico che – coordinato dall’ingegnere Gerardo Cancellario – ha seguito tutte le fasi dalla progettazione all’esecuzione.

Progettista e direttore generale dei lavori architetto Giuseppe Giordano, progettista e direttore dell’efficientamento energetico e impiantistico ingegnere Carmine Iannone, progettista e direttore dei lavori per gli aspetti strutturali ingegnere Vincenzo Prezioso, coordinatore della sicurezza geometra Vincenzo Sessa, il gruppo multidisciplinare di professionisti ingegnere Antonella Santolia, architetto Teresa Brancaccio, geometra Giuseppe Perillo, collaudatore statico ingegnere Giovanni Melillo. Un plauso all’amministratore del condominio e responsabile dei lavori rag. Rosa Scalese che ha creduto fortemente nel progetto seguendo tutte le fasi.

L’intervento di riqualificazione globale dell’edificio – spiega l’ingegnere Carmine Iannone – comporterà un notevole innalzamento della classe energetica (Classe A2) consentendo a tutti i condomini di beneficiare di un notevole abbattimento delle spese di gas e luce con una conseguente forte riduzione del fabbisogno di energia per la climatizzazione invernale, estiva e per la produzione di acqua calda sanitaria. Con l’ecobonus si raggiunge una notevole riduzione della produzione di Anidride Carbonica per il riscaldamento dagli attuali 23.000 kg/annui ad appena 8900 kg/annui: circa 14.000 kg/annui in meno (abbattimento del 63% di CO2) Soprattutto grazie al sisma-bonus, avremo appartamenti più sicuri nei confronti di eventi sismici. Pertanto, con il nostro intervento – conclude l’ingegnere Iannone – perseguiremo il lungo percorso che contribuirà alla salvaguardia del pianeta per il futuro dei nostri figli.