A Cava partono i laboratori contro la dispersione scolastica



Sottoscritto il protocollo di intesa tra il comune di Cava de’ Tirreni e il Secondo Circolo Didattico con lo scopo di condividere, organizzare e realizzare laboratori rivolti alle fasce a rischio della popolazione scolastica locale, al fine di prevenire il fenomeno della dispersione scolastica.

“Il ruolo  dell’Amministrazione comunale” precisa l’assessore alle politiche sociali e sicurezza, Vincenzo Lamberti “è quello di sostenere  per quanto possibile tutte quelle iniziative che si prefiggono di affiancare i concittadini nel loro percorso, spesso irto di  difficoltà e ostacoli. Nel caso specifico, i ragazzi in età scolare, potenzialmente a rischio dispersione, saranno i protagonisti del progetto. Come amministrazione comunale” conclude Lamberti “abbiamo sottoscritto l’impegno a mettere a disposizione della Scuola le nostre strutture idonee a ospitare i progetti messi in cantiere”.

http://www.flickr.com/photos/rhaddon/4718165589/

Oltre alle varie attività di  recupero nelle materie letterarie e scientifiche, il Comune, tra le attività del progetto, finanziate con fondi art. 9 del C.C.N.I. – Comparto Scuola 2012/2013, prevede laboratori espressivi, corsi di scrittura creativa, laboratori di lettura, informatica, disegno e manipolazione, psicomotricità, educazione alimentare ed educazione alla legalità. A ospitare i laboratori saranno la sala teatro comunale “L. Barba”, al centro storico, e il Club universitario cavese.

Leggi anche