Pontecagnano: “Partecipa” contro i rifiuti. L’appello del Sindaco Lanzara

Pontecagnano: Sindaco Lanzara

Il Sindaco Lanzara continua il suo progetto “Partecipa” che coinvolge attivamente i cittadini di Pontecagnano: questa volta l’immondizia è protagonista

Il Sindaco del Comune di Pontecagnano Faiano continua con il suo progetto “Partecipa“. Il nuovo modo di intendere la Polizia da parte di Giuseppe Lanzara, sta ottenendo i suoi frutti. 

Il Primo Cittadino, nei giorni scorsi, ha ironizzato sulla propria pagina Facebook, circa l’arrivo di una rubrica e di una nuova iniziativa dedicata interamente ai cittadini maleducati.

La rubrica è ben preso arrivata e prende il nome di “Se li lasci non vali“. Nello specifico parliamo dell’attività comune di abbandonare i sacchetti dell’immondizia e altri rifiuti lungo le zone limitrofe della città di Pontecagnano.

Pontecagnano, partecipa contro i rifiuti

I cittadini “maleducati” saranno ben presto individuati e segnalati alle autorità competenti per poi essere multati. Con l’ironia e l’umorismo il Sindaco aveva annunciato l’arrivo di tali provvedimenti. Infatti la dimostrazione che la situazione è in realtà seria, arriva con la pubblicazione di un atto di inciviltà da parte di una delle cittadine.

La quantità di rifiuti che si accumula lungo le strade della città è diminuita rispetto agli anni passati, ma rimane comunque consistente. In particolar modo, zone come  ad esempio Picciola e Magazzeno, che occupano il litorale della città, sembrano spesso essere completamente abbandonate ad ogni tipo di servizio di pulizia ed ordine.

Il Sindaco di Pontecagnano commenta così l’iniziativa:

Questa attività impegna, da mesi, numerosi agenti della Polizia Municipale per garantire decoro nelle nostre strade attraverso attività investigative di videosorveglianza.

Per questo chiediamo il contributo di tutti voi attraverso segnalazioni all’indirizzo:
partecipa@comune.pontecagnanofaiano.sa.it
Coloro i quali sono poco propensi al rispetto delle regole vanno denunciati ed indirizzati sulla tutela dell’ambiente.”