HomeEventiNocera, musica e poesia unite nel segno del progetto "JamPoetry"

Nocera, musica e poesia unite nel segno del progetto “JamPoetry”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
73,750
Totale Casi Attivi
Updated on 22 October 2021 15:21
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Spetterà alla centralissima Piazza del Corso di Nocera il compito di fare da scenario all’evento organizzato dalla compagnia Artenauta Teatro per una notte all’insegna della condivisione artistica

Se vuoi dire qualcosa, qualunque cosa, dilla in versi. E’ questo lo slogan dell’evento “JamPoetry”, il concorso di improvvisazione  basato sulla commistione di poesia e musica che avrà come protagonista la città di Nocera Inferiore.

L’appuntamento da segnare in agenda è per il prossimo 28 dicembre, quando la centralissima Piazza del Corso farà da scenario per la realizzazione di un progetto unico in grado di unire sullo stesso palcoscenico una serie di attori e musicisti nel segno della creatività più totale. Se da un lato i figuranti avranno il compito di intrattenere il pubblico con la recita dei propri versi, infatti, dall’altro i compositori daranno un peso specifico ed evocativo alle parole citate mediante la creazione di melodie ex novo, nell’ottica di una improvvisazione condivisa ed immediata che possa vivere dell’energia creativa del momento, degli sguardi e dei respiri sincronizzati di tutti i protagonisti coinvolti. Il risultato sarà una vera e propria jam session a cielo aperto, in cui musicisti, attori ed autori si incontreranno per dar vita ad una performance estemporanea, totalmente ispirata dalla lettura e dall’interpretazione di poesie inedite.

Ideato dal maestro Pietro Giordano e da Simona Tortora, direttrice artistica della compagnia locale Artenauta Teatro, il progetto “JamPoetry” nasce dalla necessità di mettere in risalto il potenziale creativo presente sul territorio nocerino, dando la possibilità a chiunque di esprimere e condividere le proprie idee, il proprio talento e di partecipare attivamente alla composizione di uno spettacolo unico nel suo genere che veda nella collettività la sua forza e la sua originalità.  Da questo punto di vista lo scopo di “JamPoetry” è quello di creare una rete di scambi tra le diverse realtà artistiche nocerine e non, per condurre  giovani e meno giovani ad innovative modalità di espressione che necessitano di ascolto reciproco, collaborazione, rispetto ed educazione sentimentale.

“La logica alla base del progetto”- spiega Pietro Giordano– “è quella di voler mettere al primo posto la massima condivisione tra le arti, nel segno delle idee di donazione e simbiosi. Il mezzo poetico permetterà agli autori di donare una propria opera al pubblico e di vederla trasformata in un vero e proprio spettacolo dal vivo perchè la lettura delle varie composizioni sarà affidata ad un gruppo di attori, a loro volta accompagnati da un collettivo di musicisti che, prendendo spunto dalle parole dei testi, creeranno una vera e propria colonna sonora in tempo reale. In quest’ottica i vari binomi autore-poesia, attore-interpretazione e musicista-note andranno a costituire le fondamenta di un’idea nata in un piccolo garage di provincia e che, si spera, possa diventare una solida realtà futura.”