Città dei giovani e dell’innovazione, intervista al sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante



La redazione di Zerottonove.it incontra il Sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante. Tra gli argomenti trattati la convenzione stipulata con il Comune di Fisciano per la gestione associata della polizia municipale, gli atti vandalici al Parco Labirinto e un resoconto degli eventi cittadini

Baronissi Città dei Giovani e dell’Innovazione. È questo il nuovo format ideato dalla redazione di Zerottonove.it e sviluppato dall’agenzia di Comunicazione salernitana Zon Service Sas. Un ciclo di interviste mensili che il noto portale di comunicazione salernitano avrà con il sindaco di Baronissi Gianfranco Valiantegianfranco-valiante

Dal Palazzo di Città del Comune e specificamente dalla stanza del suo ufficio, il primo cittadino risponde in modo dettagliato e approfondito a tutte le nostre domande.

Il tentativo di sviluppare una comunicazione istituzionale on line che rappresenti uno strumento nuovo per il miglioramento della relazione tra amministrazione e cittadino è uno degli obiettivi che ci siamo posti come redazione.

Tra gli argomenti trattati la convenzione stipulata con il Comune di Fisciano per la gestione associata della polizia municipale, gli atti vandalici al Parco Labirinto di Acquamela e un resoconto degli eventi cittadini. 

Cosa prevede la convenzione stipulata tra i due Comuni irnini

La convenzione sarà firmata nei prossimi giorni con il primo cittadino di Fisciano, Vincenzo Sessa, e approderà in Consiglio comunale per l’ok definitivo. I due Enti uniranno le forze per garantire ai cittadini un’attività di prevenzione e controllo del territorio più capillare e immediata.

La dotazione organica complessiva sarà di 29 vigili urbani: il comando del servizio sarà di Francesco Tolino, attuale comandante della Polizia Municipale di Baronissi.

Leggi anche