HomeEventiIl Sogno di Chiara

Il Sogno di Chiara

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
251,970
Totale Casi Attivi
Updated on 28 January 2023 14:19
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Emozioni in rete, a Montecorvino Pugliano ritorna l’ottava edizione dell’evento solidale “Il Sogno di Chiara” promosso dall’associazione Chiara Paradiso Onlus

[ads1]

Si tiene sabato 25 giugno 2016 alle ore 21.00 a Montecorvino Pugliano,in piazza Giovanni Paolo II di Bivio Pratole, l’evento di solidarietà “Emozioni in rete… il Sogno di Chiara” promosso da più organizzazioni di volontariato nell’ambito del programma “Famiglia, caregiver e persona: la rete di sostegno” sostenuto da Fondazione con il Sud.

L’evento è incentrato sull’arte e sull’importanza della pratica del volontariato.

Ospiti della serata: Alessandro Ferrara, direttore artistico Sigmasofia onlus e Espedito Petacca con una performance molto particolare col fuoco; i ballerini del Centro professionale di Danza Accademica Welldance di Battipaglia, i trampolieri Fabiola ed Antonio, il cantautore Rap Pio Vanocore. Concluderemo l’evento con il concerto della compagnia di musiche, canti e balli popolari Daltrocanto. A presentare la serata il direttore artistico Rosario Bacco.

Il pubblico sarà accolto in un clima di festa, ironia, fiabe con personaggi della Walt Disney e per i più piccoli pop corn, zucchero filato e gonfiabile della Ludoteca Solletico.Il sogno di Chiara

L’evento Il Sogno di Chiara rientra nel programma “Famiglia, caregiver e persona: la rete di sostegno”, sostenuto da Fondazione con il Sud realizzato da sei organizzazioni di volontariato della provincia di Salerno: Associazione Chiara Paradiso- LaForza dell’amore ONLUS, Croce Azzurra città di Battipaglia, Motoperpetuo, Daltrocanto, Noi per te, La Rondinella.

Durante la serata ci sarà anche un momento conclusivo dedicato alla conclusione del progetto con “Emozioni in … rete” che prevede l’illustrazione delle attività svolte e degli obiettivi raggiunti. Ventiquattro mesi di attività progettuale realizzati dalla rete associativa. Diciotto mesi di laboratori, diretti al sostegno di persone adulte e bambini affetti da patologie oncologiche e neuro degenerative. I laboratori sono stati incentrati sulle famiglie e in modo particolare sui caregiver, figure parentali e non che accompagnano i pazienti nella quotidianità.

[ads2]