Eboli, sfregiò una rivale in amore: affidata ai servizi minorili

salerno
Immagine da Pixabay

Eboli: una ragazza di 16 anni è stata affidata al servizi minorili per aver sfregiato una rivale in amore con un coltello

Una decisione giunta al tribunale per i minori di Salerno: una ragazza di Eboli nei giorni scorsi è stata affidata ai servizi minorili per l’attività di sostegno e controllo per aver sfregiato una rivale in amore.

L’accaduto

I fatti – come racconta il giornale Le Cronache – risalgono allo scorso mese di Marzo, nei pressi di un bar della città. Le due ragazze si erano incontrate per caso in strada e la 16enne aveva iniziato ad insultare la rivale. Alla base vi era un ragazzo conteso tra le due adolescenti. Pochi minuti dopo, si passa dalle parole ai fatti: le due ragazze iniziarono a azzuffarsi. Dopo essere state separate da alcuni passanti e dal ragazzo (oggetto del litigio), una delle due adolescenti si era avvicinata ad una fontana per rinfrescarsi il viso. In quel preciso momento la giovane l’aveva raggiunta colpendola al viso con un coltello, per poi scappare immediatamente.

La vittima fu soccorsa e medicata ed oltre a riportare una ferita da taglio al volto, che fu giudicata guaribile in 10 giorni di prognosi, le fu anche diagnosticato una lesione al premolare.