D come… Diritto di voto

ESN scende in campo in tutta Italia per la raccolta firme sul diritto di voto all’estero per gli studenti Erasmus

Un’iniziativa che si sta espandendo a macchia d’olio quella della proposta di legge che permetterà agli studenti italiani di votare pur trovandosi all’estero durante il progetto Erasmus. La raccolta delle firme e la vidimazione dei moduli in conseguenza all’attivazione dei Comuni interessati alla petizione sta crescendo esponenzialmente su tutto il territorio della Penisola. ESN Italia, grazie al supporto delle 50 sezioni presenti da nord a sud e sulle isole dello stivale, ha l’obiettivo di raccogliere 50.000 firme affinché possa passare la proposta di legge popolare alla Camera. ESN Salerno, dal canto suo, si sta muovendo con grande dedizione ed entusiasmo. Il progetto, partito solo lo scorso martedì, ha avuto già ottimi riscontri nel Comune di Salerno, e in molti dei paesi limitrofi, quali Pellezzano, Vietri sul mare, Pontecagnano, Fisciano, e in alcune delle altre città campane, quali Avellino e provincia. I Comuni e i relativi assessori che hanno reso possibile questo grande passo si sono detti orgogliosi dell’energia e della voglia di fare dei giovani volontari di ESN, che precedentemente si sono impegnati affinché fosse depositata la richiesta in Cassazione per dare il via a questa importantissima iniziativa.

Esprimere il proprio voto non è solamente un diritto imprescindibile, ma anche un dovere civico, e dare la possibilità ai giovani studenti che si trovano all’estero per ragioni di studio, di poter esprimere il proprio legittimo voto, significa investire sul futuro, rendere possibile un’utopia, dare vita a qualcosa di grandioso”. Queste le parole ricorrenti da parte della politica giusta, che ama il suo lavoro.

diritto di voto

Ogni anno sono circa 20.000 gli studenti che prendono parte al progetto di mobilità internazionale, e spesso, sono costretti, in periodo elettorale, a dover rinunciare al proprio dovere di cittadino, non trovandosi nei propri paesi di residenza. Da oggi, grazie ai volontari di ESN, presenti in tutta Italia, il sogno diventerà realtà. Nelle altre nazioni europee, gli studenti aderenti al progetto Erasmus usufruiscono già di questo diritto, equivalendo a normali cittadini residenti all’estero. In Italia, grazie al supporto di tutti i cittadini, ma soprattutto grazie all’impegno di tutti i volontari di Erasmus Student Network, tutto questo sarà presto possibile. Finalmente…

adnow
loading...