Cava de’ Tirreni, misura cautelare per un 30enne. Compiva furti in albergo

cava

Cava de’ Tirreni: la Polizia di Stato ha eseguito la misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti di un pregiudicato autore di alcuni furti in albergo

Ieri, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni, hanno proceduto all’esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare che dispone l’ “obbligo di dimora nel proprio comune di residenza (Salerno)”, nei confronti di un pregiudicato salernitano, di anni 30, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio.

Il provvedimento, emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Nocera Inferiore, è stato adottato dall’Autorità Giudiziaria a seguito di attività d’indagine effettuata dai poliziotti metelliani in relazione ad un furto perpetrato, nel decorso periodo estivo. L’uomo si era introdotto all’interno di una nota struttura ricettiva di Cava de’ Tirreni, impossessandosi del passe-partout di accesso alle camere ed asportando vari oggetti di valore all’interno.

L’uomo dovrà quindi rispettare l’obbligo di dimora senza potersene allontanare senza giustificato motivo.