Nuovi attivi di violenza al carcere di Salerno. Rissa tra detenuti



Salerno

Continuano gli atti di violenza all’interno del carcere di Salerno. Una rissa ha coinvolto detenuti italiani e stranieri

Il carcere di Salerno è al centro di un’emergenza violenza. Continuano senza sosta, infatti, episodi di tale natura all’interno della casa circondariale. L’ultimo in ordine di tempo riguarda una rissa tra alcuni detenuti italiani e stranieri denunciata dal secarceregretario nazionale per la Campania del “Sappe“, Emilio Fattorello.

Alcuni detenuti italiani della seconda sezione, per motivi non chiari, si sarebbero scontrati con altri detenuti stranieri. Quattro persone sono ricorse in cure mediche per le ferite riportate. A riportate la notizie è il Mattino.

Donato Capece, segretario generale del “Sappe”,  giudica la condotta dei detenuti «irresponsabile e gravissima.  Aggressioni risse, rivolte e incendi sono all’ordine del giorno e i dati sulle presenze in carcere ci dicono che il numero delle presenze di detenuti in carcere è in sensibile aumento. Come si può dunque sostenere che è terminata l’emergenza nelle carceri italiane?».

Leggi anche