A Battipaglia s’insedia la Consulta per i problemi dei Disabili

Consulta pro Disabili

A Battipaglia s’insedia la Consulta pro Disabili: questo lunedì, 4 dicembre, la prima convocazione

Si insedierà in Comune lunedì 4 dicembre 2017 alle ore 15:30 la Consulta per i problemi dei disabili di Battipaglia. Si tratta di un risultato di grande prestigio per l’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese che ha da sempre messo i problemi dei diversamente abili al primo posto.

La costituzione della Consulta è stata resa possibile grazie al lavoro sinergico dell’amministrazione, rappresentata dall’assessore all’area sociale Michele Gioia e con l’impulso della consigliera comunale di “Con Cecilia” Rossella Speranza che hanno tradotto in azioni concrete le indicazioni della prima cittadina.

A Battipaglia s'insedia la Consulta per i problemi dei DisabiliI componenti della Consulta sono: Michele Gioia (assessore all’area sociale); Marilyna Aloia (direttore responsabile distretto 65 Asl di Salerno); Maria Valeria Forte (Responsabile ufficio socio sanitario distretto 65); Giancarlo Albano (responsabile U. O. fasce deboli distretto 65); Anna Bruno (associazione comitato Dis-Abilitiamoci ONLUS); Nadia Petretti (associazione di volontariato Mai Più Soli); Angela Gorrasio (associazione comitato Dis-Abilitiamoci ONLUS); Mariangela Cupertino (associazione Insegnami a Volare ONLUS); Antonio Cerzosimo (Unitalsi diocesi Salerno, Campagna e Acerno); Angelo Di Tore (A.D.I. associazione diversabili “Insieme”); Maria Carmela Morra (associazione di volontariato Amici di Voloalto ONLUS); Iole Sebastiano (scuole secondarie di I grado); Rosina De Leo (scuole primarie); Mara Mogavero (assistente sociale); Ada Caso e Rossella Speranza (consigliere comunali di maggioranza); Alessio Cairone (consigliere comunale di opposizione).

«Auspico una consulta propositiva e concretaha detto la consigliera di Con Cecilia Rossella SperanzaSappiamo bene che le difficoltà del nostro comune, soprattutto economiche, non permettono “magie”, ma dobbiamo impegnarci, a  piccoli passi, a rendere questa città a misura di tutti, valutando le esigenze di ogni tipo di disabilità, e partendo dal rendere più agevole la quotidianità di tutti. Attraverso la consulta apriremo un dialogo per i vari progetti proposti e dall’amministrazione e dalle associazioni che ci seguono, coinvolgendo di volta in volta le  varie realtà cittadine. È stato un lavoro che mi ha visto e mi vedrà impegnata costantemente e ringrazio la sindaca Cecilia Francese, l’assessore Michele Gioia e gli altri consiglieri che da sempre hanno condiviso questo percorso».

adnow
loading...