Pedone Sicuro, il progetto anche a Baronissi

Arriva anche a Baronissi il progetto Pedone Sicuro e il “semaforo intelligente”. Il luogo scelto per l’installazione è l’area antistante l’edificio delle Poste

Si chiama PROGETTO PEDONE SICURO e rappresenta un’idea di grande utilità sociale che, nel totale rispetto di tutte le normative in materia di sicurezza stradale e ambientale, sta per sbarcare a Baronissi.

Stiamo parlando di un sistema di segnalazione per attraversamenti pedonali (non già presidiati da impianto semaforico) composto da fotocellule che rilevano la presenza del pedone sul marciapiede,  in prossimità di un incrocio, o a ridosso dell’attraversamento stesso. In conseguenza di ciò si azionano dei lampeggianti installati su pali limitrofi alle strisce pedonali e a distanza di circa 70 m, così da allertare gli automobilisti in arrivo della presenza dei pedoni. In assenza di pedoni, il dispositivo rimane inattivo.

schema sistema pedone sicuro
Schema sistema “PEDONE SICURO”

L’intera attività si svolge senza consumo di energia grazie a un un sistema autonomo di ricarica dell’energia tramite pannello fotovoltaico.

Il progetto, già adottato da diversi comuni italiani, prevede inoltre la possibilità di integrare il sistema alla rete di illuminazione pubblica, ovviando all’ausilio del sistema autonomo di ricarica dell’energia tramite pannello fotovoltaico.

L’inaugurazione per il comune irnino è prevista per domani, giovedì 17 marzo alle ore 17.30, in Corso Garibaldi (altezza Parco della Rinascita) e servirà per favorire l’attraversamento pedonale nelle vicinanze dell’Ufficio Postale e del Parco della Rinascita, in una zona a forte passaggio di autovetture, tra l’altro già teatro in passato di svariati incidenti.