Molesta le allieve, maestro di musica accusato di violenza sessuale

Ad incastrare l’uomo i messaggi scambiati su Whatsapp con 2 sue allieve minorenni. L’accusa è di violenza sessuale

È stato arrestato nella giornata di ieri un uomo di 62 anni, impiegato presso il mercato ortofrutticolo Nocera-Pagani e insegnante di lezioni private. Ad incastrarlo sono – al momento – i messaggi sul social WhatsApp scambiati con due sue allieve, minorenni, di 11 e 12 anni. Due le accuse mosse dal Sostituto Procuratore: la prima è di violenza sessuale, la seconda di tentata violenza.

Messaggi dal tono intimo, confidenziale, che qualche volta superava il normale rapporto tra insegnante e allieva e che hanno portato i carabinieri di Pagani ad eseguire un’ordinanza cautelare a firma del gip del tribunale di Nocera Inferiore.

Secondo quanto rivela La Città, L’inchiesta è iniziata quando le mamme delle due presunte vittime,  hanno scoperto i messaggi sui telefoni cellulari e presentato una formale denuncia ai Carabinieri. La Procura ha aperto a quel punto un fascicolo e iscritto nel registro degli indagati l’uomo.

Il materiale raccolto finora è bastato al gip per firmare un’ordinanza cautelare per l’uomo che comparirà domani davanti al magistrato per l’interrogatorio di garanzia.

adnow
loading...