Treofan, tutto pronto per gara 2 sul campo della Galletto Sarno

Treofan

E’ il giorno di gara 2 per la Treofan Battipaglia che, dopo il convincente successo del Palazauli, proverà a chiudere la serie sul parquet della Galletto Sarno

Obiettivo: finale regionale. La Treofan Battipaglia va a far visita alla Galletto Sarno (palla a due questa sera alle ore 20,30) nel secondo match di una serie che, in caso di vittoria dei biancoarancio, potrebbe chiudersi anticipatamente, evitare il ricorso ad una sempre pericolosa “bella” casalinga e lanciare, come detto, Esposito e compagni in paradiso.

Per riuscire in questo intento, tuttavia, occorrerà che i ragazzi di coach Menduto scendano in campo con gli occhi della tigre, concentrati sin dalla palla a due e volenterosi di superare le difficoltà che sicuramente costelleranno la contesa.

C’è da aspettarsi, infatti, una Sarno ferita nell’orgoglio dopo la sconfitta di gara 1.

Coach Dello Iacono esigerà senza dubbio una prova d’orgoglio da parte dei suoi ragazzi che, nel corso della stagione regolare, hanno espresso costantemente una buonissima pallacanestro tra le mura amiche.

Dal canto suo, la compagine cara al patron Rossini dovrà far valere la sua incredibile attitudine difensiva che tanti frutti ha dato nel corso di questa stagione agonistica.

La gara del Palasport di Sarno sarà diretta dai signori Riccardo Abate Esposito di Somma Vesuviana e Francesco Ariante di Napoli.

Le dichiarazioni di coach Menduto

Treofan

Queste le parole di coach Orlando Menduto alla vigilia del match rilasciate, come di consueto, agli organi di stampa della società battipagliese:

“Gara 1 ormai è in archivio, con tutto quello che ha detto sia in positivo che in negativo, ora ci aspetta una partita totalmente differente, all’interno della quale i nostri avversari proveranno a fare di tutto per vincere e prolungare così la serie alla bella. Noi invece vogliamo puntare all’esatto contrario, consci delle difficoltà con le quali dovremo confrontarci. Importante sarà il nostro approccio ed il lavoro difensivo, ma conoscendo i miei ragazzi sono sicuro che risponderanno presente anche questa volta”.

adnow
loading...