Salernitana-Ascoli, Bollini: “Nessun problema di tattica, ma troppe critiche gratuite”

salernitana

La Salernitana colleziona l’ennesimo pareggio della stagione contro l’Ascoli di mister Fiorin. “Risultato frutto delle troppe defezioni di questo periodo e della mancanza di cattiveria sotto porta”, è stato il commento unanime di mister Bollini e patron Lotito

L’ottava giornata di Serie B si apre con un pareggio a reti bianche tra una Salernitana sprecona, capace di totalizzare ben tre goal annullati per fuorigioco, e l’Ascoli di mister Fulvio Fiorin che tra le mura dell’Arechi strappa un punto pesantissimo “ in grado di dare coraggio all’ambiente, e soprattutto continuità ai risultati raccolti nelle scorse settimane. Abbiamo lavorato benissimo nella fase difensiva”, afferma il mister ascolano in conferenza stampa, “ e costruito bene anche in fase di possesso. Probabilmente c’è mancata la finalizzazione vera e propria ma non mi sento di parlare di punti persi perchè tutto sommato abbiamo fatto ciò che dovevamo ed è giusto sia andata così.”

 

Sul periodo positivo della squadra ospite, citato da mister Fiorin nel corso del suo intervento, è tornato anche il trainer granata Alberto Bollini che ha parlato di “una partita nient’altro che semplice contro una squadra che vive un ottimo periodo e che da sempre interpreta bene la fase di non possesso. Abbiamo avuto un approccio più che buono nella prima mezz’ora e lo testimoniano le tante palle gol arrivate soprattutto dalle fasce, e purtroppo non concretizzate. Probabilmente la Salernitana ha sempre più bisogno di andare in vantaggio, prima mentalmente e poi concretamente ma non posso colpevolizzare nessuno per il risultato dato che i ragazzi hanno dato tutto quello che avevano in campo.” A chi gli fa notare eventuali squilibri tattici che avrebbero esposto troppo la squadra alle varie sortite offensive, Bollini controbatte affermando che “ a dispetto di quanto si vuol fare credere non c’è un problema di modulo o di tattica, altrimenti parleremmo di playstation e risolveremmo tutto in cinque minuti. Credo, invece, che ci siano sempre un bel po’ di critiche gratuite che tendono a destabilizzare l’ambiente e che fanno parte del mestiere. Io mi sento sereno ed ho un rapporto sincero con giocatori e società e credo che un po’ più di positività anche ambientale non faccia male a nessuno.”

Di partita particolare e a tratti “stregata”, a causa anche delle troppe defezioni che rendono la coperta corta, ha invece parlato patron Lotito che, presenziando alla conferenza stampa, ha anche aggiunto che “il risultato, oltre che degli eventi sopracitati, è anche frutto di una buona dose di egoismo personale e di svariate altre situazioni che potevano avere esito differente. Le note positive sono questa difesa che ha retto benissimo agli attacchi avversari e le tante occasioni create mentre manca un po’ di cattiveria sotto porta e soprattutto una maggiore convinzione nei propri mezzi.”

adnow
loading...