Ultime notizie
Home » Politica » Carenza di personale al Comune di Salerno, continua la protesta della Uil Fpl provinciale

Carenza di personale al Comune di Salerno, continua la protesta della Uil Fpl provinciale

Carenza di personale al Comune di Salerno, continua la protesta della Uil Fpl provinciale. Il segretario Gerardo Bracciante. “Scelte fatte senza tenere conto della realtà. Tra qualche mese non si potrà offrire un servizio efficiente ai cittadini”.

Sulle gravi carenze di personale al Comune di Salerno, con gravi ripercussioni sulla funzionalità della macchina comunale, continua la protesta della Uil Fpl Salerno. “E’ del tutto evidente che le scelte fatte dall’Amministrazione non hanno tenuto conto delle gravi carenze funzionali che vivono i settori dell’Ente”, ha detto Gerardo Bracciante, segretario della Uil Fpl Salerno. “Il paradosso che l’efficienza della macchina comunale si fa con l’aumento dei quadri dirigenziali quando effettivamente occorrerebbe maggiori figure intermedie mi porta a dire che ci sono molti generali e poca truppa”.

Per Bracciante, dunque, i problemi sorgeranno da qui a qualche mese, quando la macchina operativa dell’Amministrazione, non potrà offrire ai cittadini un servizio efficiente.

Indubbiamente le norme di questi ultimi anni  non hanno certo favorito il processo del turn-over, del personale andato in pensione, pur tuttavia, seppure limitatamente, la legge consentiva assumere una percentuale almeno del 25%  della spesa sostenuta del personale che andava in quiescienza. Di tutto ciò l’Amministrazione  non ne ha mai  tenuto conto, anzi, quando le organizzazioni sindacali affrontavano la questione le risposte sono sempre apparse vaghe ed evanescenti”.

Secondo la Uil Fpl, quindi, se l’amministrazione  comunale di Salerno avesse proceduto a un piano assunzioni secondo le norme adesso non parleremmo non di 150 unità ma di almeno 500.

“Attualmente sono in servizio attivo circa 1.000 unità a fronte di una personale in servizio, all’inizio degli  anni Duemila di circa 2.400 unità- ha detto Bracciante- Questa notevole riduzione non consente di offrire servizi ottimali, ma di contro favorisce l’esternalizzazione degli stessi. Pare del tutto evidente che  l’amministrazione comunale ha fatto scelte  diverse, cioè ha creato le condizioni per arrivare alla privatizzazione dei servizi. Per ultimo, ma non meno importante, l’Ente, nel  mese di dicembre, ha approvato, con decorrenza al primo marzo scorso, il nuovo assetto delle strutture di vertice dell’Ente, non tenendo conto delle considerazioni, legittime dei sindacati, che hanno evidenziato la necessità  di un confronto tenendo conto dei reali bisogni  per un funzionamento degli uffici  ed offrire ai cittadini un servizio adeguato”.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

Print Friendly, PDF & Email

About Maria Grazia Pellegrino

Maria Grazia Pellegrino
Sono appassionata alla lettura in particolare agli scrittori inglesi. Sono una sognatrice e penso al mio futuro con ottimismo. La passione per la scrittura mi accompagna fin da piccola, muove ogni mio pensiero, ogni mio gesto. Spero di dimostrare il mio impegno e il mio amore per questa nobile arte attraverso i miei lavori.

Leggi anche ..

Pesce furto torrione

Tentano un furto in un’abitazione a Torrione, in manette due georgiani

Due cittadini georgiani sono stati tratti in arresto dopo essere stati sorpresi mentre consumavano un …