Ultime notizie
Home » Territorio » Cilento » Lorenzo Goccia, l’intervista a uno dei finalisti di “Botteghe d’autore”
Rotunnella Fest, dal 5 all'8 agosto ad Albanella

Lorenzo Goccia, l’intervista a uno dei finalisti di “Botteghe d’autore”

«Anche un orologio fermo segna l’ora giusta due volte al giorno»: si presenta con questa parole Lorenzo Goccia, cantautore salentino in finale al premio “Botteghe d’autore” ad Albanella l’8 agosto

Dunque, il salentino Lorenzo Goccia è uno degli altri finalisti del premio “Botteghe d’autore” che si terrà martedì 8 agosto ad Albanella.

L’abbiamo intervistato.

Ciao, Lorenzo! Prima di tutto presentati ai nostri lettori!

Ciao! Sono Lorenzo Goccia, un cantautore salentino adottato da Napoli, dove mi sono lentamente avvicinato alla musica.

Se dovessi definire la tua musica che parole useresti?

Mhm… vediamo. “Canzoni pop un po’ asimmetriche, in cui l’amarezza è stemperata dal sarcasmo” credo possa essere una buona sintesi.

Hai passato le selezioni del premio “Botteghe d’autore”, arrivando in finale: parlaci di questa esperienza.

Se devo essere sincero, non conoscevo “Botteghe d’Autore”. Me ne ha parlato un mio amico, il cantautore Saverio D’Andrea (che è anche il coautore della parte musicale del brano che porto in finale), invogliandomi a iscrivermi. Una volta effettuata l’iscrizione, un po’ perché ero preso da altre cose e un po’ perché da molti contest la mia musica era stata accolta con tiepida indifferenza, me ne ero quasi dimenticato. Non sapevo che il 2 luglio il direttore artistico Ivan Rufo avrebbe comunicato, tramite una diretta Facebook, i nomi dei finalisti. Quel giorno Saverio provava a chiamarmi più volte per comunicarmi che rientravo tra quest’ultimi, ma il mio cellulare era spento da ore. Mi trovavo infatti a un seminario intensivo di biodanza proprio nel cuore del Cilento e, quando ho finalmente riacceso il telefono, ho scoperto che poco più di un mese dopo sarei tornato nello stesso luogo per esibirmi alla finale. Una buffa coincidenza, no?

Lorenzo Goccia, l'intervista a uno dei finalisti di "Botteghe d'autore"Parlaci del brano che porterai in finale a Botteghe.

A volte ci innamoriamo di una persona sensibile, brillante, piena di passioni, animata da grandi ideali. Eppure, malauguratamente, intraprendendo una relazione d’amore con lei, scopriamo che tutti questi pregi svaniscono: non capiamo se erano solo apparenti o se il partner, per qualche strano motivo, li sta usando con eccessiva parsimonia nei nostri confronti. E dunque, cos’è meglio? Qualcuno con una sensibilità superiore alla media, ma che ci ama con avarizia, o una persona così e così, capace però di amarci in maniera assoluta? Ovviamente non sono in possesso della risposta giusta, ma proprio dai suddetti dubbi è nato il testo di questa ballata in 6/8, intitolata “Digiuno”.

Cosa dobbiamo aspettarci dalla tua performance live? 

Sinceramente non so neppure io cosa aspettarmi dalla mia performance live! Spero vada tutto bene e che l’emozione non mi giochi brutti scherzi. Al momento so solo che sul palco con me ci sarà il chitarrista Marco Sannino e la cosa mi rassicura perché, oltre a essere un bravo musicista, ha anche un buon ascendente sulla mia emotività.

Progetti attuali e futuri?

Sto lavorando alla pre-produzione e agli arrangiamenti dei brani che faranno parte del mio ep autoprodotto e a un romanzo breve in fase di revisione. Per il futuro mi auguro di fare tanta esperienza live per acquisire maggiore familiarità col palco e di continuare a scrivere canzoni, magari liberandomi da modelli un po’ troppo abusati che ho inconsciamente interiorizzato.

Saluta i nostri lettori!

Ciao! Ci vediamo l’8 agosto, no?

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

Print Friendly, PDF & Email

About Gerardo Mele

Gerardo Mele
Laureato in Lettere, curriculum Pubblicistica, il 25 maggio 2010 e poi in Filologia Moderna il 13 marzo 2013, Gerardo (per gli amici Jerry) inizia la sua collaborazione con ZerOttoNove nel giugno 2013 occupandosi della cronaca e delle vicende politiche di Calvanico (sua cittadina di residenza), trattando dei più svariati eventi e curando la rubrica CanZONando che propone, di volta in volta, l'attenta e puntuale analisi dei migliori brani della storia della musica. Caporedattore di ZerOttoNove e di ZON.it, WordPress & SEO specialist, operatore video e addetto al montaggio (in casi estremi), Gerardo ha molteplici interessi che spaziano dallo sport alla letteratura, dalla politica alla musica all'associazionismo.

Leggi anche ..

Amalfi, il conto alla rovescia per il Capodanno Bizantino

Amalfi, il conto alla rovescia per il Capodanno Bizantino

Amalfi è pronta a rituffarsi nelle atmosfere Medievali: il 1 settembre, i suoi paggi, le sue …